Risorge la Vera Natura Autentica il Valore del Fiore Rosso

 

Ogni volta che il mio cuore batte, brucia, si consuma.. e gli anni passano

Risorge la mia Vera Natura Autentica il Valore del Fiore Rosso, mentre ricordo la nonna e i suoi insegnamenti, il suo lascito, la sua eredità.

 

Si proprio così, Carlita Moon Mother e la Nonna, una Donna con il Fiore Rosso, è di questo che ti voglio raccontare oggi.

Spesso tutto ricomincia partendo dalla nonna, ed io le vado appresso, mi basta starle accanto, si…anche adesso ricordo, mi fido ancora di lei.

 

Risorge la Vera Natura Autentica

.

Eppure penso ancora a quel giorno in cui le ho detto: 

“Nonna ascoltami, tu sai tutto di me e nonostante tutto, nonostante l’amarezza, sono qui davanti a te con i miei bagagli, ho radunato paure e desideri nonostante nelle mie giornate mi succeda quello che si dice avere momenti da convivere con l’ansia, nonostante tutto sono qui per dirti…Nonna tutti mi stanno accanto e nessuno mi sta vicino, ma a distanza di sicurezza. 

Con il cuore come un iceberg, sai nonna, certe volte mi sento svanire, con la paura di affondare. Vivo la mia casa, il mio lavoro, la carriera, la mia famiglia, la mia auto, le mie comodità, il mio computer. 

 

Sembra tutto magnifico, un vestito per ogni occasione, tutto realistico, una casa in cui abitare e uno status sociale dorato; per non avere contrasti, tuttavia, ho la testa pesante ed uno strappo nel mio petto, ho nel cuore una voragine. Non riesco più a provare l’emozione della mia prima bicicletta, quando non  c’era niente e ne bastava la metà.

Da bambina ero felice quando nevicava, adesso la neve mi blocca per la strada e mi rovina la giornata.

Quanta fatica per salire, per galleggiare, per essere sempre a posto, e poi scoprire che è una vita fragile come una porcellana, che qui non si respira, che ci si affanna a coprire buchi, a sentirsi perse, a rispondere sempre con i nervi, a correre per essere sempre in orario, a tagliare i traguardi.

Rimane solo il rifugiarsi nei sogni e cercare sollievo ricordando le cose che si amavano quando si era ragazzine. 

Tutto perfetto, e invece mi tengo dentro il vuoto, con la paura che prima o poi finisca, come quando si fa un disegno a matita e poi si cancella. A volte sento la certezza che la sto per perdere, questa vita, questa gabbia dorata.

 

Nonna quanti anni ci vogliono per sentirsi veramente felice? 

Nonna, come tu sai, sono sempre stata incline ad arricchire la mia esistenza.”

 

Risorge la Vera Natura Autentica, il Valore del Fiore Rosso

 

Chiara come una notte di luna piena, contraria a tutte le mie aspettative, la nonna mi risponde:

“Carlita, tu vuoi una rosa che non abbia spine, ma non è questa la vita. 

Stavolta fidati ancora di me, credimi, guardami in faccia, i miei occhi parlano, e dovresti ascoltarli un po più spesso. 

Prova, e poi guarda che succede.

Sai, anche se a volte fuori tutto sembra magnifico, è possibile che tu abbia sogni sbagliati, e illusioni del momento, anche se fuori tutto ti sembra realistico, potresti rimanere delusa a scoprire che non sei tu quella che vuole quel sogno, quell’illusione. 

 

Si, perchè tu Sei di più di tutto quello!

Sei molto di più, quando risorge la Vera Natura Autentica, il Valore del Fiore Rosso

Queste sono le contraddizioni, ogni donna ha le sue, ma questo giorno riposa, ti trovi qui da me perché hai a cuore il tuo sviluppo spirituale, e questo fa di te una persona speciale e fortunata, anche se allo tempo stesso senti che qualcosa ti sfugge ancora.

 

Sai Carlita, la maggior parte delle persone non cerca risposte, cerca sempre di aggrapparsi alle cose e alle circostanze che notoriamente non portano loro soddisfazione,  dove ogni bugia diventa verità, loro sentono che è sbagliato, ma restano là, rifanno ogni giorno i passi falsi, stringono con le mani le certezze, sentendo forte che le stanno per perdere…tutti i giorni a ricucire le toppe, ma nonostante il mal di testa stanno li.

 

Tutto realistico, una casa in cui abitare, uno status sociale dorato, una storia perfetta come una favola, tutto magnifico, artificiale, ma nonostante il mal di testa stanno li, a colpi di compromessi.

 

Tuttavia è stupendo fino a qui passare per quella porta, è stupendo accorgersi, ed il fatto che tu ci poni attenzione ti porta anni luce in anticipo rispetto al resto delle persone, e tu vuoi e puoi trarne il significato da questa tua esperienza, è questo il grande segreto che è sotto agli occhi di tutte le donne.

Ci sono situazioni che ci rapiscono e ci lasciano vuote, situazioni  ladre di energia, come mantenere ad ogni costo in piedi un matrimonio, una storia, uno status sociale, una vita stretta tra le dita di una mano a costo di compromessi, di comodità, di preoccupazione. 

Per ottimizzare le nostre relazioni e soprattutto per imparare ad affrontare e sbrogliare questioni spinose in famiglia e sul lavoro, cerchiamo di vivere in pace, con le persone che ci circondano…artificialmente, con cieca convinzione di aver bisogno di un rifugio, di aver bisogno di attenzione, per non morire.

 

E’ qui la buccia di banana sulla quale la maggior parte delle donne cadono come in un sacco.

Un destino segnato e beffardo. 

 

Ma la vita non è tutto un “non scontriamoci mai, non litighiamo”, e poi stop!

Non è tutto qui, non è così che funziona, questo approccio ti fa andare fuori giri, è una doccia fredda.

Vivere in pace…artificialmente, sono solo parole, sono la cornice, mentre il quadro è altrove, e tu lo sai.

Quasi un’eterna dannazione, che sembra la normalità, la cosa più ovvia di questo mondo. In realtà, è il principale ostacolo a ritrovare te stessa, in mezzo alle ferite che ti hanno procurato quando ti coprono di insulti.

Quelle comodità sono come l’assenzio. Lo status sociale, la storia come una favola perfetta. 

 

Quante volte avresti voluto urlare e poi sei rimasta in silenzio a pensare le cose che potresti perdere?

Quanto tempo che non ti guardi più allo specchio, perché quando lo fai sospetti che dentro il riflesso ci sia una maschera che ti hanno messo, mentre intanto sopravvivi.

Ci sono delle condizioni che hanno la capacità di farci volare via se il vento soffia forte, sono come dei pulsanti che se te li toccano innescano una sorta di cortocircuito. Sono il compagno, l’autorità, il titolare, al quale hai delegato le tue scelte per amore di pace, sul lavoro, in ufficio, in famiglia, per paura di dover pagare in prima persona il disagio quasi incontrollabile di sentirti in perdita di tranquillità, di comodità acquisite, di status sociale, familiare. 

 

Questo atteggiamento ti fa perdere lucidità e libertà, e ti costringere a dire si, e quindi non pensi più alle tue situazioni personali, ma a quelle di chi gestisce la tua vita, la tua relazione. Questo è un gancio emotivo forte, che ti fa chiudere le porte per paura, ti fa urlare forte nel tuo silenzio.

Ora quale è il problema di questa situazione, di questa sofferenza di cui siamo parte in causa, di cui siamo parte lesa?”

Come svegliata di notte nel buio dell’attesa, la nonna mi ha detto queste parole che non dimenticherò mai più:

“Carlita è semplice! quando tu permetti a qualcuno di toccare queste tue paure, questi pulsanti interni, da quel momento non sei più tu che fai ciò che ti meriti di fare ed ottenere, ma in qualche modo è quel qualcun’ altro, che in modo più meno abile, più o meno malizioso, è riuscito a decidere per te quello su cui devi porre la tua attenzione, e questo non va assolutamente bene.

 

Questo è il motivo per cui arriva il momento della crisi di coscienza, quel non so che, che senti a cui non sai dare spiegazione, se non il solo sentire che non sei felice.

C’è dell’altro oltre….alla pace sul lavoro e in famiglia….alla propria posizione sociale…per amore del matrimonio, dei figli, della casa. 

Certo, riparata sotto l’ombrellone, l’immagine sociale è garantita, a colpi di compromessi, tuttavia, poi noi donne siamo infelici, perché? 

 

Perché se cade questa immagine di famiglia felice, si scopre la tua posizione precaria…come se tu fossi sotto ricatto, e l’altro si riempie la bocca di parole… 

 

Dici va tutto bene, eppure valuta bene….ma alla tua felicità chi ci pensa? 

Per non scatenare una battaglia, per non perdere  i diritti acquisiti si subisce di tutto, perché?

Paradossalmente, queste tue artificiali situazioni perfette, sono la tua più grande condanna. 

Quanto riesci a sostenere questo tuo stare al massimo con tutti i tuoi lividi? 

Quanto riesci a trattenere il rospo nella pancia prima di scoppiare?

Come si interfaccia questa cosa della tua immagine sociale salvaguardata con tutto il resto della tua esistenza? 

 

Ecco, per uscirne, la prima domanda che ti devi porre per comprendere è: 

Ho forse cambiato le mie priorità in virtù di qualche cosa di cui ne subisco le scelte?

Forse  sto dedicando il mio tempo a cose che non sono pertinenti con ciò che voglio veramente fare?

Se questo succede, e tu puoi accorgertene, nota che la risposta a queste domande è una sconvolgente verità, 9 volte su dieci sei agganciata emotivamente e stai subendo scelte altrui.

Comprendere le relazioni in gioco con la tua vera natura autentica, con il valore del Fiore Rosso…in base al tuo intento, è il tuo importante primo passo. 

Passa la tua autorevolezza alle relazioni che a loro volta ti restituiscono valore, diventa chi sei veramente, in linea con le tue aspettative. Può sembrare complesso, ma QUESTO APPROCCIO CAMBIA TUTTO ti aiuta ad andare avanti, crea un forte spinta all’azione una volontà che ti mette in grado di implementare in maniera naturale tutte le intenzioni in modo pratico.

Nel momento in cui lasci che qualcuno ti agganci emotivamente, stai lasciando il potere della tua vita proprio nelle mani di chi, anche seppur inconsapevolmente, te lo vuole togliere.”

 

Lì  è la vera scuola che poi ti segna ed io vivo di questi insegnamenti che la nonna riteneva fossero utili alle donne.

 

Ecco come Risorge la Vera Natura Autentica il Valore del Fiore Rosso

 

Nasce così il Valore del Fiore Rosso per dare forza alla parte divina mentre Risorge la Tua Vera Natura Autentica, il tuo stile di vita, per realizzare e tramutare alchemicamente la tua intenzione in realtà.

 

Questi insegnamenti della nonna navigano con me da numerosi anni li ho nutriti molto bene per dimostrare agli scettici che il Fiore Rosso c’è, esiste veramente, con il nostro talento, e la nonna mi ha chiesto di non dimenticarlo mai, e naturalmente se lo guardi un pochino più attentamente scopri che c’è il tuo viso sulla sua corolla, un petalo per ogni tuo desiderio, se la nonna non avesse avuto ragione io a quest’ora non sarei qua a raccontarti questa sua melodia.

 

Già molte volte ho chiesto alla nonna dove trovo la forza per abbracciare la mia vera natura, e la sua risposta è stata: 

“Con la Bellezza, l’Incanto e la Nostalgia, Onorando le Antenate, Carlita, con gratitudine per la loro complicità per averti permesso le tue fughe la notte nella culla del passato a rincorrere il tuo talento, scrivere , dipingere, suonare, in sospensione in una meditazione. 

.

Risorge la Vera Natura Autentica

.

Ora tu sei qui con il Tuo Fiore Rosso, hai ancora tante strada da fare insieme, onorando le antenate.” Se solo avessi avuto più carattere e follia, la voce della nonna l’avrei compresa al volo.

 

Mia cara lettrice di questo mio racconto

Ora ti pregherei di avvicinare il tuo Fiore Rosso al mio, in un unico scopo, perché è importante che le donne non spezzettino la loro vita in numerose parti, dove c’è la parte professionale, la parte di relazione, la parte lavorativa, la parte del benessere fisico, ma mantengano sempre presente una visione unica e completa di chi sono in quel momento.

Ogni divisione, ogni frammentazione, in realtà ti porta ad operare una finzione, ti porta a separare una parte da chi sei tu, e non puoi separare una vita soddisfacente dal punto di vista lavorativo, e percepirla pessima dal punto di vista delle relazioni, non puoi separare una realtà soddisfacente nel matrimonio, nella famiglia, e renderlo pessimo nel sentire e vivere la tua felicità, o sentire che sta andando male per la salute, fisica emotiva, e viceversa.

 

Sei in armonia quando consideri l’Integrità della tua esperienza, in relazione a ciò che vuoi, è importante che tu mantenga sempre un quadro completo, una visione unica, che comprende tutti gli aspetti della tua vita,  questa visione integrale di chi se, e più ci riesci e più è facile vedere realizzare ciò che vuoi che accada nella tua vita, più è facile arrivare a riprendere in mano le redini del tuo destino, della tua stessa felicità.

 

Onorando le antenate attraverso la meditazione guidata energetica di luna piena, puoi prenderti una pausa di calma, rispetto ai tuoi  contrasti  e contraddizioni  interne, ti puoi dare un appuntamento con il destino e dall’incontro sentire tutto chiaro con la possibilità di rivedere e sistemare le tue condizioni, di rivedere la tua relazione con la terra, di abbandonare tutte le tensioni accumulate  e respirare amore.

 

Onorare le antenate è una pratica per Scendere alle Radici Profonde del Fiore Rosso, per fare Esperienza, per Ritornare all’Origine, all’era della Madre, mentre risorge la vera natura autentica, il valore del Fiore Rossoche ti mostra la tua vera essenza Divina, che ti svela il tuo talento unico e speciale, il tuo Fiore Rosso, il Dono, l’Integrità.

 

Dillo adesso:

“Mio Fiore Rosso se non ci sei ti aspetto! Per entrare in contatto con la tua saggezza senza tempo, per ricordarmi chi sono, e decidere come vivere.”

.

Risorge la Vera Natura Autentica

.

Onorare le Antenate è una pratica per individuare con maggior chiarezza punti che riguardano aspetti saldi e profondi della tua personalità.

 

E’ una Attivazione Energetica di Luna Piena

per scoprire, tutte quante noi donne, che Onorando le Antenate,  creiamo un immagine di riferimento, un simbolo, una idea della pace che tanto noi sognamo, di come sarà la nostra vita ideale dal nostro “personale” punto di vista.

Una immagine che ha la forza evocativa e che racchiude in se tutta l’energia che descrive una scena, una singola idea, l’immagine di te integra e autentica.

 

E questa pratica si può solo sperimentare…è un esercizio

E’ così naturale un ritorno alle origini, conservando sempre forte il senso di appartenenza alla tua Terra, alla terra della tua nonna, delle tue antenate.

Un ritorno alle radici profonde del Fiore Rosso è un ritiro rigeneratore, è l’opportunità di rispolverare per un attimo parte della nostra antica Anima..

Onorare le antenate è un metodo per tornare alla sapienza e ai valori delle nostre radici depositarie della vera conoscenza che ci garantisce di mantenerci sempre in equilibrio, ecco perché facciamo questa pratica, perché la conoscenza si mantiene viva solo se è presente nella memoria.

Mia cara lettrice prenditi il tempo per iniziare a renderti conto che ciò che mantieni presente per te, non è una lista di desideri degli altri che tu subisci, una lista di desideri di ciò che gli altri si aspettano da te e che per te hanno meno importanza.

Prenditi tempo per vedere cosa succede mentre questo accade, affinché tu possa renderti conto di ciò che vuoi veramente per te, quando allo stesso tempo risorge la tua vera natura autentica,  l’integrità, il valore del Fiore Rosso

 

La domanda che ti puoi porre adesso è: “Cosa voglio veramente?”

Se non sai rispondere, se la domanda ti lascia un po’ perplessa e ti suona come vaga, probabilmente sei ancora un po spaesata e probabilmente non sai cosa vuoi.

 

Scendere alle Radici Profonde del Fiore Rosso, è un esercizio, fallo ogni volta che puoi, portaci attenzione, notalo, nota cosa è vero di te, in assenza di compromessi, cosa cambia nei battiti del tuo cuore, nelle tue sensazioni, nei comportamenti, nei pensieri, cosa succede nel tuo interno, e nota le azioni che ti vengono spontaneamente, che emergono in relazione ai progetti su cui stai lavorando, che stai mettendo in campo, o che vuoi compiere.

 

Finalmente arriva il giorno che tu fai pace con te, può essere fare una telefonata, parlare con un persona, che per te vuol dire prendere delle decisioni, dalle più piccole alle più importanti.

Partendo da questa posizione, in cui è ciò che fai, ciò che sei, ciò che è vero per te, in assenza di compromessi, da quella posizione in cui hai già presente quello che vuoi, che per te è il primo passo nella direzione che tu vuoi.. e poi falla.

 

Bene fatto questo, chiediti, continua a porti domande: 

“Se tutto questo è vero, voglio ancora tutto o eliminerei qualcosa?”

Cos’è che elimineresti dalla lista delle cose che hai fatto ieri, che hai fatto l’altro ieri e che ora non è più tanto importante?

Molto spesso la gran parte dei desideri irrinunciabili che avevi prima, quando porti l’attenzione a quel che succede nei battiti del tuo cuore, nelle sensazioni del tuo corpo e in quelle emotive, nei pensieri, molte delle cose che volevi scompaiono e diventano irrilevanti.

Non significa che devi avere di meno, ma paradossalmente quel che bramavi, la tua immagine sociale, la tua immagine di brava donna perfetta, passa in secondo piano, e diventa rilevante solo quel che più davvero è importante per te, quel che conta di più.

Adesso che hai presente per te cosa vuol dire Essere così, osserva quel che accade intorno a te e quel che fai quando sei così.

 

Osservati

Cosa fai? Che tipo di Vita esperimenti? Quali persone frequenti?

Concentrati e porta l’attenzione sulle attività che ti piace fare e partendo da li espandi e ricapitola il tipo di vita che vuoi, da ogni punto di vista.  

Onorare le antenate è un ritornare all’origine, è uno scendere alle radici profonde del fiore rosso, è una pratica rigenerativa, mettila in progetto e praticala per fare un progresso più immediata…che con la vita lasciata a sé stessa, alle abitudini e alle routine della vita quotidiana, non avresti. 

 

E’ un sistema potente perché rapido, concentrato, anche perché dalla qualità delle domande che ti farai e dalle risposte che riceverai, questa Attivazione Energetica di Luna Piena può fare molto per te, allo scopo di essere di beneficio per te stessa e per gli altri.

Questo rende la tua mente vasta e spaziosa, capace di ricevere risultati vasti e spaziosi, in tanti modi inaspettati, aiutandoti a riconoscere quella saggezza innata che si trova da sempre dentro di te.

 

La specificità, la particolarità di questa attivazione energetica rigeneratrice, mentre risorge la vera natura autentica, il valore del Fiore Rosso, sta nel fatto che ti mette in contatto con te stessa.

La pratica di meditazione guidata di luna piena per onorare le antenate, è una occasione per metterti faccia faccia con te stessa, e i regali che ricevi da questa esperienza, sono molteplici, come il riordino delle idee, così come molto raramente hai la possibilità di fare, questa è la cura, è il grande amplificatore. Se la fai succedono delle grandi cose per te.

Scendere alle radici profonde del Fiore Rosso, nella terra, per onorare le antenate, è la pratica che tutti rifuggono, considerandola un veleno, tuttavia non è un ritorno a conoscenze obsolete.

 

In realtà è il veleno che si trasforma in medicina, che diventa antidoto.

In bellezza, non ti fare ingannare, questo è il grande segreto che è sempre stato sotto gli occhi di tutte, lo abbiamo sempre saputo, è sempre stato possibile l’incontro con le nostre antenate. Le cose più ovvie sono quelle che spesso non riusciamo a vedere, le persone cercano la loro consolazione per la loro felicità, ingannevolmente e falsamente, la cercano appoggiandosi alle persone, alle circostanze, alle cose, sotto forma di dipendenza di attaccamento. 

Cronicamente con dipendenza ti appoggi ai punti di riferimento, al marito, al compagno, alla casa in cui abiti, al lavoro che svolgi, al titolare, ma poi è come quando ci tirano il tappeto da sotto i piedi e rimaniamo con un pungo di mosche in mano.

 

Circoli viziosi che alla lunga non funzionano mai.

Mentre il Valore del Fiore Rosso è spogliarsi di ogni certezza e inseguire il tuo talento, anche se per gli altri sarà follia

 

Con un sorriso sincero chiediti: 

Chi siamo noi? Chi fa esperienza attraverso i nostri occhi, la nostra mente?

Ecco che quando questa alchimia avviene tu puoi riconoscerti, ed è un momento molto speciale, raro e prezioso, dove i cambiamenti possono accadere.

Scendere alle Radici Profonde del Fiore Rosso, in una notte di Luna Piena, lo puoi coltivare per devozione, per grazia ricevuta, miracoli uno dopo l’altro, scoperte, intuizioni, saggezza.

 

La nonna mi ha fatto scoprire questo potere che mi ha fulminato, mi ha colpito la sua forza, subito appena ho avuto l’occasione di farne esperienza, dopodiché l’ho coltivato.

Quando smetti di appoggiarti a queste condizioni di dipendenza è così che ti ritrovi faccia a faccia con te stessa, tu e l’infinito, tutto il cerchio delle tue antenate, si apre una dimensione sconosciuta, succedono i miracoli. 

Miracoli e Benedizioni ricevute e date, a cominciare dal marito, dai figli…questo potrebbe sembrare contro intuitivo. 

 

Molte donne potrebbe pensare: come posso dare benedizioni proprio a chi è causa del mio subire? proprio a chi mi infligge sofferenza? 

E’ contro intuitivo perché quando tu elargisci benedizioni, questo è il più grande dono che tu potresti fare proprio a loro, un grande regalo proprio a te stessa, perché il tuo compagno o le persone al lavoro troveranno una persona migliore in te.

 

Il motivo per cui tu non lo vuoi fare è proprio il motivo per il quale dovresti farlo.

Ecco, io voglio diffondere queste benedizioni, proprio gli insegnamenti della nonna, la sua eredità.

Ci sarebbe un intero libro da scrivere su questi insegnamenti, che fanno risorgere la tua vera natura autentica, la tua integrità, il valore del tuo Fiore Rosso.

Questo metodo ti aiuta a riorientare la tua vita, a fare chiarezza a prendere decisioni sagge, quindi si, anche i tuoi progetti pratici, anche le attività pratiche, compresi i valori e i principi, le cose a cui tieni, per te importanti. Io tutto quel che possiedo l’ho ricevuto grazie a questa pratica insegnatami dalla nonna.

 

La pratica di Onorare le Antenate per scendere alle Radici Profonde del Fiore Rosso, per ritornare all’Origine, è il cardine, il punto zero di un percorso di antiche verità, di ancestrali saggezze racchiuse nell’Antico Rimedio della Nonna “la Benedizione del Fiore Rosso”.

 

La Benedizione del Fiore Rosso è una Esperienza che rafforza la fiducia in te stessa, e chiarifica le priorità importanti, chiarisce cosa è che riscalda di più il nostro cuore, orienta verso la gratitudine, la saggezza, la gioia, la riconoscenza per le cose che abbiamo, per comprendere che non esiste una sola verità ineluttabile.

Chiarezza su un progetto antico e nuovo, chiarezza su come realizzarlo, chiarezza su decisioni ancora in sospeso, chiarezza su come trarre il meglio da una situazione difficile, chiarezza sulle opportunità da cogliere al volo, su come trasformare le circostanze sfavorevoli in favorevoli, chiarezza su come puoi accogliere alleati. 

 

L’Antico Rimedio della Nonna “la Benedizione del Fiore Rosso” ti sintonizza senza sforzo su ciò che è importante per te, e allo stesso tempo Risorge la Vera Natura Autentica il Valore del Fiore Rosso

 

Ora prendi carta e penna e scrivi i tuoi appunti.

 

>> Qui con la Luna Piena Onoriamo le Antenate <<<

 

Tu puoi farlo e trasformarlo in un prezioso momento di svolta, questa cosa semplice è alla portata di chiunque.

Un prezioso dono da parte mia, da parte della nonna, pensato per te.

 

Un abbraccio, a presto.

Carlita Moon Mother 

 

 

5 Responses

  1. Annamaria

    Bellissima esperienza grazie buona domenica un abbracciò

  2. daniela

    Grazie, le tue parole sono preziose. Mi sono riconosciuta in te come donna e come energia.
    Oggi grazie alle tue parole ho avuto il messaggio di conferma che sono nella strada giusta. Nella strada che mi porta in un universo meraviglioso e immenso …… l’universo che c’è dentro di me.

    Buona giornata

    grazie

    • Carlita Moon Mother

      Grazie a te Daniela,
      buon viaggio sulla via della Luna, allora.
      Carlita

  3. Silvia

    Grazie, grazie, grazie! Grazie di cuore! È quel sentirmi sospesa fra cielo e terra, dove non ci sono gli ancoraggi delle certezze nel gioco della follia che accompagna il mio fragile quotidiano, incorniciato dalla forza delle mie solitarie azioni; nella consapevolezza che sono parte integrante della forza creatrice dell’Universo. Non mi sento piu sola…